Al via il primo Festival “Letture di Gusto” Città di Caserta

letture-di-gusto-locandina-300x158Caserta – Oggi 14 novembre alle ore 12, presso la Sala Giunta del Comune di Caserta, si terrà la conferenza stampa di presentazione del festival “Letture di Gusto”, in programma alla Biblioteca Comunale dal 17 al 19 novembre prossimi. Il festival, che avrà il libro come il veicolo principale di tutti i racconti, prevede l’organizzazione di incontri, dibattiti, spazi espositivi, con particolare attenzione dedicata al tema centrale dell’evento, ovvero la dieta mediterranea. La manifestazione, infatti, mira a fondere in un unico discorso di carattere culturale i libri e le eccellenze enogastronomiche del territorio casertano. A tal proposito, prenderanno parte all’evento alcuni tra i più importanti editori e librai del panorama campano e nazionale oltre ad aziende di rilievo del settore agroalimentare.

Alla conferenza stampa di lunedì interverranno il sindaco di Caserta, Carlo Marino, l’assessore alla Cultura, Daniela Borrelli, e Stefano Mollica, presidente nazionale dell’Aislo (Associazione italiana sviluppo locale). Proprio in questa occasione il Comune di Caserta e l’Aislo firmeranno un protocollo d’intesa.

Nello stesso tempo una fiera, una festa, un luogo di cultura e di scambio, di apprendimento e di coesione sociale oltre che di costruzione di una visione comune di un futuro possibile. Al festival si va per ascoltare, approfondire, conoscere, scambiare buone pratiche, raccontare e progettare un diverso modello di economia e di città. Nel corso delle tre giornate si svolgeranno INCONTRI E DIBATTITI, presentazioni di libri, conferenze. Nella mattinata di sabato si parlerà di progetti per il FUTURO (Civitas mediterranea). IL LIBRO è veicolo di racconto di tutti gli aspetti delle persone e delle comunità, produttore di conoscenza e costruttore di cultura, oggi più che mai appare come attore fondamentale del benessere delle comunità. Per noi è un valore da salvaguardare e divulgare in tutte le sue forme. Quando compriamo un libro non portiamo a casa solo carta, inchiostro e colla, ma la storia che ci ha resi quello che siamo, il sogno, tutto il cielo e tutta la terra in cui viviamo. Ne discuteremo con vari soggetti: autori, editori, librai, distributori, biblioteche, associazioni e cittadini, lettori a partire dalle scuole. Tema centrale dell evento sarà la DIETA MEDITERRANEA, non a caso patrimonio dell’umanità, che ci stimola a riflettere sulle tematiche dell’educazione all’alimentazione sana ed al consumo critico e consapevole, delle nuove forme di distribuzione dei prodotti, della sicurezza dei territori di produzione e dell ambiente, delle nuove forme ed imprese agricole, della crescita ecosostenibile. Il cibo è cultura perché ha inventato e trasformato il mondo. È cultura quando si produce, quando si prepara, quando si consuma. È il frutto della nostra identità ed uno strumento efficace per esprimerla e comunicarla. Ne parleremo con i protagonisti di buone pratiche: produttori, consumatori, associazioni, imprese, esperti in enogastronomia. Al Festival si va anche per vivere esperienze ed eccellenze del territorio, per gustarne la qualità, per guardare toccare usare comprare libri, cibi, prodotti locali. Altrettanto importante sarà quindi lo SPAZIO ESPOSITIVO che ospiterà Editori, Librai oltre alle Aziende Agricole, Fattorie didattiche, Orti sociali, Associazioni ed iniziative. Nello Spazio espositivo si potranno trovare libri ed eccellenze del territorio, si potranno gustare prodotti tipici e si potranno ascoltare racconti. I LABORATORI ARTISTICI completeranno questa prima edizione del Festival con attività dedicate alla lettura, alla pittura, alla musica e al teatro. Questa iniziativa prende spunto anche dalle attività da tempo avviate con la rete delle PIAZZE DEL SAPERE che, da alcuni anni, a Caserta si è affermata come un luogo di incontro e confronto per un idea di cultura che è integrazione delle conoscenze e delle competenze dei vari saperi, apprendimento permanente, fattore di coesione sociale. Il Festival Letture di gusto sarà il punto di partenza per costruire in Terra di lavoro un luogo di riflessione e ricerca sulla qualità della vita dei propri abitanti per uno sviluppo qualificato ed innovativo e per dare voce ai racconti delle “eccellenze” e del “viver bene italiano”.

FONTE: http://www.casertanews.it/2016/11/13/al-via-il-primo-festival-letture-di-gusto-citta-di-caserta/

You may also like...