Alla Reggia “TheRebirthTriad”, la mostra sulla Natività in chiave moderna

opera-vincenzo-marsiglia-therebirthtriadReinterpretare la Natività in chiave contemporanea e laica: questo il significato della mostra “TheRebirthTriad”, curata da Chiara Canali e organizzata dall’Agenzia di Comunicazione Uncommon e dalla Galleria Intragallery, in programma nella Sala delle Battaglie di Spolverini, nella Reggia di Caserta.

Le tre installazioni che saranno esposte dal 7 dicembre all’8 gennaio 2017 sono state realizzate dai tre artisti contemporanei Vincenzo Marsiglia, Anita Calà e Lapo Simeoni.

Il progetto espositivo, patrocinato da Michelangelo Pistoletto (il celebre autore de “La Venere degli stracci e tante altre opere) è molto ambizioso e sottende, oltre al concetto di natività, anche quello di rinascita dell’arte: il senso sottinteso è quello di risollevare le sorti dei monumenti più belli e antichi del patrimonio italiano (tra questi ovviamente c’è anche la Reggia) attraverso la forza dei giovani e dell’arte contemporanea tramite mostre ed iniziative culturali.

Le esposizioni sulla natività in chiave moderna faranno da contraltare alla riqualificazione del presepe borbonico settecentesco conservato in un’altra sala della reggia, il quale sarà valorizzato grazie a nuove tecnologie e a un nuovo tipo di illuminazione.

In “TheRebirthTriad” ricorre inoltre appositamente più volte il numero tre: Trinità divina, tre artisti e tre installazioni che si basano sul concetto di Trinamica delle opere d’arte ideato da Michelangelo Pistoletto. Nelle opere di questi artisti la Natività viene intesa non più in senso classico ma tramite un forte ricorso all’interattività dello spettatore e alle nuove forme di tecnologia: un tentativo ambizioso, che non piacerà a tutti, ma che nasconde un fine fortemente artistico e per niente “blasfemo”.

“In linea con il nostro impegno per la promozione culturale del territorio campano, abbiamo accettato con entusiasmo la sfida, lanciataci dalla Direzione della Reggia di Caserta, di proporre un progetto espositivo sul concetto di Natività in chiave contemporanea, traendo spunto dal presepe settecentesco custodito nell’Appartamento Reale della Reggia. Progetto immediatamente sostanziato dalle visioni di tre artisti danoi invitati, Calà, Marsiglia e Simeoni, che hanno interpretato il tema con linguaggi assolutamente diversi tra loro” hanno dichiarato le galleriste Annamaria De Fanis e Rosa Francesca Masturzo.

http://www.reggia.caserta.it/2016/12/01/alla-reggia-therebirthtriad-la-mostra-sulla-nativita-in-chiave-moderna/

You may also like...