Appia Day Capua Antica, due giorni dedicati alla bellezza della “regina viarum”

Un evento per celebrare la “regina viarum”, la Via Appia, che dal terzo secolo a.c., quando fu completata, collega Roma al Sud Italia, arrivando fino a Brindisi. Nell’antichità era la tratta che permetteva gli spostamenti ed il commercio tra l’impero, la Grecia e l’Oriente; oggi le parti rimaste intatte costituiscono un museo a cielo aperto dal valore inestimabile, un patrimonio che va valorizzato.
Dalla capitale alla Puglia tanti gli eventi in programma. Anche diversi comuni della provincia di Caserta accoglieranno l’appello di Legambiente e parteciperanno al secondo “Appia Day”. A Santa Maria Capua Vetere, San Prisco, Capua, Curti e San Tammaro il 13 e 14 maggio verranno organizzate una serie di iniziative per riscoprire la Via Appia e i luoghi dell’antica Capua: i musei, siti archeologici e monumenti aperti saranno in tutto 13 nell’arco di venti chilometri e onoreranno una storia lunga oltre due millenni.

Fondamentali le collaborazioni con la Direzione del Polo Museale della Campania, la Soprintendenza Archeologica belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento, l’Università degli Studi della Campania e l’Aci Caserta, che hanno permesso di organizzare una serie di importanti attività.
Il programma degli eventi sarà illustrato durante la conferenza stampa di presentazione della due giorni, che si terrà il 12 maggio alle ore 11.00 presso l’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere, in piazza I Ottobre. Parteciperanno i rappresentanti delle Amministrazioni Locali, Legambiente, Ministero dei Beni Culturali e Polo Museale, Camera di Commercio di Caserta, Università, ACI, Coldiretti, CoopCulture, Art’em e tutte le associazioni che contribuiranno alla realizzazione dell’evento.

– See more at: http://www.casertaweb.com/articoli/27641-appia-day-capua-antica,-due-giorni.asp#sthash.RBPVMBZ8.dpuf

You may also like...