Caserta è pronta a collaborare con l’Uzbekistan 012Factory al tavolo di concertazione

uzbekistan“012Factory accoglie la sfida lanciata dal consigliere d’Ambasciata dell’Uzbekistan Rustan Kayumon in chiave di cooperazione internazionale ed esprime la volontà di esportare il proprio modello di contaminazione, con il percorso di Academy, promuovendo l’imprenditoria innovativa. È importante favorire uno scambio delle conoscenze e delle buone pratiche tra i due Paesi”.
Così Paolo Conte, fondatore e chief legal officer di 012Factory, intervenendo alla tavola rotonda sui progetti di cooperazione con l’Uzbekistan per la formazione nel settore turismo (2017-2021). L’iniziativa si è tenuta nella sede del Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet”. A fare gli onori di casa il direttore Gian Maria Piccinelli. Con il consigliere d’Ambasciata dell’Uzbekistan Kayumon e il console onorario della Repubblica dell’Uzbekistan per la Campania e il Molise Vittorio Giorgi rappresentanti istituzionali e operatori del settore turismo. Per Piccinelli l’incontro ha rappresentato “una testimonianza di come Caserta su alcune tematiche inizi a fare sistema in maniera seria”. Il console onorario della Repubblica dell’Uzbekistan per la Campania e il Molise Vittorio Giorgi ha poi ribadito: “Questo è solo il primo incontro di un lungo percorso.
Da oggi in poi tutti quelli che avranno un interesse reale potranno contattarmi per avanzare proposte o altro. Ora i tempi sono maturi per una missione istituzionale casertana in Uzbekistan. Questo non solo per vedere le bellezze di questo Paese, ma anche per entrare nel cuore del sistema e poter dialogare direttamente con quelli che potrebbero essere i partner di nuovi progetti comuni”. 012Factory, il primo modello in Europa di centro di contaminazione per stimolare l’imprenditoria innovativa. fondata da un gruppo di imprenditori della Old e New Economy lanciano nel 2014 l’Academy, un programma della durata di 6 mesi dove le persone vengono educate all’imprenditoria innovativa. uno strumento di supporto per diminuire il rischio degli operatori che investono nelle startup e aumentare le loro probabilità di successo nei mercati nazionali e internazionali.

You may also like...