Giornata commemorativa per ricordare il bombardamento del 13 ottobre 1943. Cirioli: “Alife non dimentica”

MEMORIA ALIFEALIFE – Una giornata commemorativa dedicata alle vittime del 13 ottobre 1943. A 73 anni dal tragico evento avvenuto in piena seconda guerra mondiale, l’Amministrazione Cirioli ha inteso organizzare un momento celebrativo per non dimenticare.

E’ prevista per le ore 10:30 del prossimo 13 ottobre la celebrazione eucaristica in memoria del bombardamento che devastò la Città di Alife. Celebrazione che sarà presieduta da sua eccellenza mon. Valentino Di Cerbo nella Cattedrale. Alle 11:30 in corteo si va dalla Cattedrale a piazza Santa Caterina, presso la quale ci sarà, alle ore 12:00,  l’inaugurazione di una pietra commemorativa. E’ previsto il saluto del sindaco e l’intervento di Giovanni Guadagno, storico della città di Alife ed ex sindaco.

Un tragico evento bellico mai dimenticato, causato dalle truppe alleate, che colpì il cuore di Alife distruggendo il centro storico all’interno delle mura romane per oltre l’80%. Alcune decine di vittime, tra cui l’allora parroco don Antonino De Lellis, numerosi altri feriti e desolazione tutt’intorno. Erano le 12:02 e 4 formazioni di bombardieri bimotori B-26 delle forze aeree americane portarono la distruzione, convinti di stanare truppe tedesche dirette al fronte di Cassino. Un fatto tragico che avviene in concomitanza con quello che è passato alla storia come l’attraversamento del Volturno, ad opera delle truppe alleate, avvenuto la notte tra il 12 e quel 13 ottobre 1943. Ma a quanto pare tutto fu “a dreadful mistake”, un terribile errore, come si legge in un testo dello storico Giuseppe Angelone scritto nel 2010 (H-2703. Alife, una città dimezzata). Dalla pancia degli aerei americani una grandinata di 88 ordigni esplosivi da 454 chilogrammi rase al suolo la più ricca cittadina del Matese.

“Per anni è stato vivo il ricordo di chi c’era e le testimonianze di chi ha vissuto sulle proprie spalle tanto dolore. E’ per questa nostra gente che non possiamo dimenticare. ”. Ha dichiarato il sindaco Salvatore Cirioli.
(Foto ufficiale dell’attacco di Alife scattata dall’aereo Lady Katy della 437° squadriglia – G.Angelone, H-2703. Alife, una città dimezzata)

You may also like...