Giovani promesse al Maison Plaza: Giorgia Fosso e Aldo Capasso

fosso-capasso-maison-plaza-jazzCaserta – La proposta musicale di venerdì 11 del Maison Plaza Restaurant o meglio della Maison du Jazz, è una proposta giovane di provato talento. Insieme, Fosso, Massa e Caputo non raggiungono gli ottanta, ma la loro musica arriva ben oltre centocinquanta.

Alla Maison du Jazz e all’Associazione The Sign of Jazz (che cura la direzione artistica) va riconosciuto il merito di aver si creato un nuovo spazio culturale-musicale, interno all’hotel Golden Tulip Plaza Caserta, ma anche di aver riservato questo palcoscenico non ai soliti o ai soli big, ma anche ad emergenti musicisti e tra questi molti giovani.

Dopo Maestri come Pietro Condorelli, Giulio Martino e Dario Deidda, ecco un trio che definire “giovani emergenti” è molto riduttivo.

Giorgia Fosso nata e cresciuta a Caserta, in ambiente musicale, fin da piccola si avvicina alla musica attraverso l’arte della danza e al padre musicista Amedeo “Ahmed” Fosso, notissimo tastierista e cantante casertano, Marcello Massa, anche lui casertano è diplomato in Pianoforte Jazz al Conservatorio San Pietro A Majella di Napoli con il massimo dei voti. Aldo Capasso, napoletano, nel 2014 vince il premio “Giovani in jazz” in occasione del Janula Jazz Festival, l’anno seguente entra nell’orchestra costituita dal Teatro di San Carlo di Napoli per il musical “Change”.

Per lui è un ritorno sul palco del Maison Plaza, avendo avuto il piacere di accompagnare il Maestro Pietro Condoreli, nello scorso mese, a riprova del valore di questi giovani.

La rassegna vedrà il prossimo venerdì tre nomi di altissimo profilo Ciro Manna con Enrico Bernardo e lo special guest Adriano Guarino

FONTE: http://www.casertaweb.com/articoli/26162-giovani-promesse-al-maison-plaza-.asp

You may also like...