I tesori nascosti del Palazzo al Boschetto aperti al pubblico domenica 22

palazzo-al-boschetto-casertaUna imperdibile visita turistica in uno dei tesori della Caserta pre borbonica è stata organizzata per domenica 22 gennaio.
L’appuntamento con le “Passeggiate Reali”, ad ingresso gratuito, è previsto per le ore 10.30 direttamente nei pressi del Palazzo al Boschetto, edificio fatto costruire dalla famiglia Acquaviva ed addirittura, come detto, precedente alla Reggia di Caserta.
Il palazzo si trova in via Passionisti, al civico 13, e contiene al suo interno un patrimonio artistico che per troppi anni è stato completamente abbandonato, tant’è che sono pochissimi i casertani a conoscenza non solo del valore, ma anche dell’esistenza del palazzo la cui costruzione fu voluta dal principe Andrea Matteo Acquaviva d’Aragona.

Al piano terra si trovano numerose sale affrescate che prendono il nome dai temi rappresentati sulle volte: gli affreschi, di pregevole fattura anche se ormai parzialmente rovinati dal trascorrere del tempo, riprendono tematiche mitologiche e bibliche ed hanno come protagonisti Ercole e Saturno, Giuditta e Oloferne, Susanna e i Vecchioni, Davide e Mikal ed il Paradiso Terrestre. Il Palazzo al Boschetto contiene inoltre tutti gli elementi tipici della villa alla romana tra cui il giardino con le statue ed il labirinto costruito per il divertimento degli ospiti. Attualmente in consegna al Ministero della Difesa, l’edificio rientra nel progetto di riassegnazione degli spazi dell’intero complesso Vanvitelliano (a cui anticamente era direttamente collegato) e dovrebbe tornare ad avere una destinazione culturale ed artistica entro l’anno 2020. Nel frattempo conviene approfittare di questa occasione unica e partecipare alla visita organizzata in collaborazione con l’Esercito Italiano, il liceo scientifico “A.Diaz” e l’Associazione “Amici della Reggia di Caserta”.

You may also like...