La Bibbia dei LXX – Mario Cimosa ne parla all’ISSR “S.Pietro”

bibbia-apertaIl Centro Apostolato Biblico (CAB) della Diocesi di Caserta, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S.Pietro”, organizza alcuni incontri di approfondimento biblico/esegetico sulla Bibbia dei LXX.
Giovedì 17 novembre 2016, alle ore 15:30, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Diocesana, si terrà il primo evento, in cui relazionerà Mario Cimosa, Prof. di Sacra Scrittura e Docente emerito della facoltà teologica dell’Università Pontificia Salesiana.
Il nome della Bibbia dei Settanta deriva dalla tradizione secondo la quale ad eseguire la traduzione della bibbia in greco, tra il III e il II sec. a.C., furono 72 saggi invitati ad Alessandria, su commissione del sovrano egizio Tolomeo II Filadelfo. Dalla Lettera dello Pseudo Aristea, che ce ne riporta il racconto, l’autore manifesta la volontà di incoraggiare un primo dialogo tra la cultura ellenica e quella ebraica, con una finalità quasi di propaganda di quest’ultima presso l’ellenismo, in un periodo nel quale era già attuale la diaspora del popolo di Israele. Infatti, è molto più probabile che la traduzione in lingua greca della bibbia sia nata per rispondere ad esigenze della comunità giudaica di Alessandria, che da tempo non leggeva più la lingua dei testi sacri. Al di là dei motivi per cui è stata eseguita questa versione, rimane un volume di fondamentale importanza che crea un nuovo linguaggio, efficacemente idoneo anche allo sviluppo della fede cristiana.

Marco Rossi
Uff. Comunicazioni
ISSR “S.Pietro” – Caserta
comunicazioni@scienzereligiosecaserta.com
www.scienzereligiosecaserta.com
Biblioteca Diocesana – Caserta
biblioteca@bibliotecadiocesicaserta.it
www.bibliotecadiocesicaserta.it
Tel. 0823 448014 (Interno 72 – 57)

You may also like...