La “Fiaccola della Pace” arriva a San Potito Sanniticoil 10 dicembre

fiaccola-paceIl 10 dicembre, nell’anniversario della dichiarazione dei diritti dell’uomo, la Fiaccola della Pace dei 100 anni della grande guerra arriva nel Comune di San Potito Sannitico. Per le strade del paese si svolgerà la Marcia per la Pacecon la partecipazione della cittadinanza e degli alunni del locale Istituto Comprensivo. Alla declamazione dell’ Appello per il Diritto alla Pace rivolto al Sindaco e alla Dirigente Scolastica, in segno di adesione e di impegno, seguirà la piantumazione dell’ “Albero della Pace, della Giustizia e di Madre Terra”, il “Monumento vivo” dedicato a tutti i caduti e alle vittime delle guerre, attentati, stragi, terrorismo, criminalità e mafie, di San Potito e nel mondo.

L’Albero della Pace sarà dedicato anche alla memoria di Vincenzo D’Allestro, originario di San Potito Sannitico e vittima civile dell’attentato terroristico di Dacca in Bangladesh, avvenuto il 1 luglio scorso.

La Fiaccola della Pace ha l’obiettivo di inaugurare dopo 100 anni di guerre e di stragi, l’Era della Grande Pace, e rappresenta una delle più importanti mobilitazioni storiche di Pace che si siano mai svolte in Terra di Lavoro e in Campania.

L’Ente promotore della Fiaccola della Pace è il “Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio” della provincia, regione Campania. L’evento, patrocinato dal Comune retto dal Dott.Francesco Imperadore, verrà svolto con la fattiva collaborazione dell’Istituto Comprensivo “San Potito – Gioia Sannitica”, diretto dalla prof.ssa Rossella Patricia Migliore e prevede l’intervento di ex-combattenti, di esponenti della famiglia D’Allestro e degli alunni della scuola sul tema della giornata, coordinati dalle docenti.

L’invito che viene rivolto agli Enti Locali e alle Scuole, istituzioni deputate alla formazione dei giovani al futuro, è quello di aderire all’appello di Pace, per avviare anche nella nostra provincia il Coordinamento degli Enti Locali e delle Scuole di Pace del III Millennio, avviando percorsi mirati fondati sull’educazione alla Pace mediante la formazione alla nonviolenza attiva, nella consapevolezza che la Pace è l’unica strada agli scontri di civiltà.

TUTTI SONO INVITATI A PARTECIPARE

Questo in sintesi il programma della giornata:

ORA E LUOGO EVENTO
 

 

9.00 Scuola Via Pozzo

– Raduno delle classi coinvolte nell’atrio della scuola;

– Saluto della Dirigente Scolastica prof.ssa Rossella Patricia Migliore;

– Intervento della Presidente provinciale del Movimento per la Pace Agnese Ginocchio;

– Trasferimento del corteo in piazza della Vittoria.

 

 

10.00 Piazza della Vittoria

– Sosta del corteo presso il monumento dei caduti di tutte le guerre in Piazza della Vittoria;

– Saluto del sindaco di San Potito Sannitico, dott. Francesco Imperadore;

– Intervento dell’ex combattente e prigioniero di guerra Alberto Bacchiani;

– Trasferimento del corteo in piazza Porta agricola.

 

 

 

 

11.00 Piazza Porta Agricola

– Sosta del corteo in Piazza Porta Agricola, nello spazio a verde pubblico;

– Intervento del parroco Sac. Franco Pinelli;

– Cerimonia di piantumazione seguita dalla benedizione da parte del parroco dell’ Albero della Pace e della Giustizia, dedicato a tutti: “i caduti e alle vittime delle guerre, attentati, terrorismo, stragi, criminalità e mafie, di San Potito e nel mondo“.

– Cerimonia di scopertura della Targa di dedica dell’ Albero della Pace, dedicato anche alla memoria di Vincenzo D’Allestro, vittima del terrorismo.

– Declamazione dell’Appello per il riconoscimento del Diritto alla Pace a cura dei delegati del Movimento Internazionale per la Pace III Millennio e consegna dell’ Appello al Sindaco e al Dirigente Scolastico in segno di impegno.

– Interventi degli alunni dell’Istituto Comprensivo coordinati dalle docenti, sul tema della giornata

Saluti Istituzioni presenti. Saluti finali

12.00 Rientro a scuola delle scolaresche.

 

You may also like...