La mostra di Mark e Paul Kostabi tra surrealismo, metafisica e pop-art

kostabi-mostraDall’11 aprile e fino al mese di maggio il Museo d’arte Contemporanea di via Mazzini a Caserta sarà teatro di una mostra molto importante, con opere realizzate da due artisti statunitensi di fama internazionale, i fratelli Mark e Paul Kostabi. “Svelare l’inganno”, questo il titolo dell’esposizione promossa dall’Amministrazione comunale e realizzata in collaborazione con Officinae Artis 2.0, sarà inaugurata martedì 11 dal sindaco di Caserta Carlo Marino e dall’assessore alla Cultura Daniela Borrelli.

Opere molto particolari e suggestive quelle dei due fratelli di origine estone, i quali hanno un grande legame con l’Italia ed in particolare con Roma, città in cui Mark in particolare ha soggiornato per lungo tempo muovendosi, alla fine degli anni ’90, tra la capitale e New York.
L’arte di Mark Kostabi è caratterizzata da evidenti riferimenti al surrealismo, alla post pop-art e alla pittura metafisica: a quest’ultima corrente è collegabile in particolare la presenza nei suoi dipinti di figure proiettate nel futuro e senza volto, che immediatamente richiamano alla mente i capolavori di Giorgio De Chirico; più vicine a Warhol e Lichtenstein invece le sue opere più recenti in cui riprende famosi marchi pubblicitari come gli orologi Swatch oppure icone dello sport come la maglia rosa del Giro d’Italia.

Alla pop-art e al graffitismo fa riferimento anche la produzione di Paul Kostabi, capace di rivisitare con graffiante sarcasmo l’arte, tra gli altri, di un personaggio eclettico e singolare come Basquiat. Paul è inoltre un affermato musicista metal e punk rock: ha fondato gruppi come i White Zombie, band attiva fino al 1998, ed ha avuto l’occasione di suonare con diversi membri della storica band dei Ramones.

La mostra sarà aperta fino all’11 maggio con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 ed il martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00.
“Siamo orgogliosi” ha spiegato l’assessore alla Cultura Daniela Borrelli “di ospitare a Caserta una mostra di così alto profilo e due artisti di fama internazionale come i fratelli Kostabi. Tra l’altro per Mark si tratta di un ritorno nella nostra città dopo la performance di qualche anno fa al Belvedere di San Leucio, dal quale è rimasto fortemente colpito. Va precisato che l’ingresso alle mostre organizzate presso il Museo d’Arte Contemporanea è sempre completamente gratuito”. (Daniela Russo)

– See more at: http://www.casertaweb.com/articoli/27348-la-mostra-di-mark-e-paul-kostabi.asp#sthash.Fwh3yeY4.dpuf

You may also like...