Maddaloni, “…dove la musica incontra il tempo”

Sin dal 2000, l’Associazione “Durante” ha inteso segnalare musiche inedite e poco note nella ricorrenza della memoria liturgica di Santa Cecilia, assurta a patrona dei musicisti dai primi del 1500 (sostituendo San Giovanni Evangelista). Anche quest’anno è previsto il concerto che si terrà in Maddaloni, Chiesa di Santa Margherita Mercoledì 21 novembre 2018, ore 19.30 Sonate da chiesa mozartiane per il giorno di Santa Cecilia
Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart
Elementi della Cappella Strumentale “I Musici di Corte”
Vincenzo Varallo, Antonietta Aiello violini Pietro Di Lorenzo organo
ingresso gratuito

con la collaborazione gratuita di Comune di Maddaloni, Assessorato alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Parrocchia di Santa Margherita in Maddaloni

Durante il periodo di servizio quale maestro di cappella del principe-arcivescovo di Salzburg, il giovane Mozart ebbe l’occasione di scrivere anche brani strumentali per accompagnare musicalmente la liturgia della messa. La tradizione cattolica di musica sacra tardo rinascimentale e barocca prevedeva l’esecuzione di brevi brani strumentali in momenti non occupati da musica vocale, alcuni dei quali sono oggi per noi inconsueti alla luce della liturgia post-concilio Vaticano II: dopo la comunione, all’elevazione e dopo l’epistola (cioè tra la Lettura e il Vangelo).
Le sonate proposte nel programma del concerto furono concepite proprio come momento di riflessione e di meditazione della Lettura (solitamente neotestamentaria). Il melodiare spiccatamente italiano, la struttura tipica della sonata bitematica classica e l’impronta decisamente brillante ne fanno brani di grande gradevolezza all’ascolto e, per questo, di spiazzante effetto emotivo nel immaginario collettivo moderno dell’accompagnamento musicale della liturgia della Messa. Il breve concerto, volto a celebrare la ricorrenza della memoria liturgia di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, è completato da un celebre brano strumentale a due violini, singolarissimo ed eccezionale pezzo di bravura compositiva per la sua struttura a specchio, e da uno “Adagio” originariamente scritto per armonica a bicchieri, malinconico e raffinato, nella sua essenziale semplicità.

Questo 19° “Concerto per il giorno di Santa Cecilia” apre il ciclo “… dove la musica incontra il suo tempo…“ – XVI edizione, che l’Associazione Culturale “Ave Gratia Plena” e l’Associazione Culturale “Francesco Durante” di Caserta promuovono ininterrottamente dal 1994.

Associazione Culturale “Francesco Durante” Caserta

www.assodur.altervista.org

You may also like...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi