Natale alla Reggia dal 7 dicembre 6 gennaio 2017

reggiaMostre d’arte, visite guidate, concerti e aperture straordinarie del museo, queste le proposte del “Natale alla Reggia 2016”.
Il calendario delle iniziative organizzate dalla Reggia in collaborazione con la Regione Campania, la Scabec spa e Opera Laboratori, concessionario dei servizi di biglietteria, prevede:
Da giovedì 8 dicembre a venerdì 6 gennaio 2017
Percorsi di Luce di Natale: un percorso emozionale a cura di Francesco Capotorto, che conduce il visitatore in una dimensione mai esplorata all’interno del “Cannocchiale, Vestibolo Inferiore, Scalone Reale, Volta Ellittica e Vestibolo Superiore”;

Da giovedì 15 dicembre a venerdì 6 gennaio 2017
Pastoralia, un allestimento nella Sala Romanelli (Vestibolo Superiore) che permetterà di ammirare il presepe in maniera inusuale, rivelando una visione nuova ed inaspettata dei pastori;

Mercoledì 7 dicembre
Inaugurazione di un Presepe Contemporaneo con la Galleria Intragallery e l’Associazione Culturale Intraprendere – Appartamenti storici ore 17.30.
Il progetto espositivo “The Rebirth Triad”, curato da Chiara Canali, prevede tre installazioni site-specific elaborate da Vincenzo Marsiglia, Anita Calà e Lapo Simeoni per la Sala delle Battaglie di Spolverini, che saranno visitabili fino all’8 gennaio 2017;

Giovedì 8 dicembre
“Quando nascette ninno” passeggiate reali nel Bosco Vecchio ore 10.30 (appuntamento presso il cancello centrale – ingresso Parco) con la collaborazione dell’associazione “Amici della Reggia di Caserta”. La visita porterà i partecipanti nel cuore del “Bosco Vecchio” dove verranno accolti dall’Associazione ActoryArt Note&Voce con musiche e canti della tradizione napoletana. Il percorso si concluderà alla “Castelluccia” per ammirare le sue camelie storiche.

Sabato 10 dicembre
L’Opera Teatrale Rosso Vanvitelliano con i giovani artisti del Teatro Stabile di Innovazione e l’Associazione Culturale Ali della Mente – Appartamenti storici dalle ore 16.30.
Rosso Vanvitelliano, scritto e diretto da Patrizio Ranieri Ciu, è una rappresentazione teatrale itinerante unica nel suo genere che coinvolge tutte le stanze storiche del Palazzo Reale. Gli appartamenti storici rivivono nel percorso teatrale le autentiche storie del patrimonio culturale della Reggia: vicende umane, drammi, ricordi, emozioni, momenti tristi e allegri, situazioni tragicomiche, buffe o intime, tutte le evocazioni vissute nel Palazzo Reale più grande del mondo, si tingono di un rosso vitale.

Domenica 11 dicembre
Concerto dell’Orchestra da Camera di Caserta con l’Associazione Jervolino nell’ambito della rassegna Autunno Musicale e al violino il solista Dimitry Smirnov eseguiranno musiche di Vanhal, Mozart e Haydn – Cappella Palatina ore 11.30;

Giovedì 15 dicembre
Concerto dell’orchestra giovanile del Liceo Garofano di Capua – Cappella Palatina e Appartamenti Storici dalle ore 16.30;

Venerdì 16 dicembre
Viaggio Fantastico nella Melodia Napoletana dal ‘600 all’900 con Soprano Leontina Alvano con musica a plettro partenopea – Cappella Palatina ore 17.30

Sabato 17 dicembre
L’Opera Teatrale Rosso Vanvitelliano – Appartamenti storici dalle ore 16.30;

Concerto dell’orchestra giovanile del Liceo Garofano di Capua – Cappella Palatina e Appartamenti Storici dalle ore 16.30;

Domenica 18 dicembre
Inaugurazione della mostra personale di Paolo Bini Left Behind con la Galleria Nicola Pedana, a cura di Luca Beatrice, si terrà nelle Retrostanze del Settecento alle ore 17.
La mostra, corredata dal un volume monografico a cura di Luca Beatrice, sarà visitabile fino al 18 gennaio 2017. Il percorso espositivo si divide in quattro ambienti, dove sarà possibile fruire delle differenti opere che Bini ha progettato appositamente per gli spazi. Nella prima stanza l’Artista ha realizzato mediante i refusi delle sue strisce tre grandi dipinti in acrilico su tela. Mentre nel secondo ambiente una serie di opere pittoriche monocromatiche, in acrilico su nastro carta su tela (tecnica singolare di Bini), comporranno una grande costellazione con evidenti richiami al modus operandi delle quadrerie borboniche. Nella terza e quarta stanza Paolo Bini ha ideato due opere a carattere ambientale: “Paradise box”, già presentata alla recente Art Verona | Project Art Fair, ed un wall painting in un serrato dialogo con gli affreschi della volta;

Mercoledì 21 dicembre
Il cantautore Giuseppe Rienzo insieme alla jazz band Mantovanelli eseguiranno una performance di improvvisazione Versus TerraeMotus nelle sale in cui è esposta la collezione di Lucio Amelio, alle ore 18;

Giovedì 22 dicembre
La Banda Città di Caserta insieme a Le Dame del Regno dell’Associazione Notalirica di Teresa Sparaco eseguiranno un concerto in abiti d’epoca nella Cappella Palatina alle ore 18;

Venerdì 23 dicembre
La Dirindina intermezzo comico in due parti di Domenico Scarlatti con l’Orchestra La Real Cappella di Napoli direttore Ivano Caiazza, regia Filippo Zigante – Cappella Palatina ore 17.30;

Lunedì 26 dicembre
Concerto per un giorno di Festa a cura dell’Orchestra da Camera di Caserta con l’Associazione Jervolino – Cappella Palatina ore 11.30;
L’Opera Teatrale Rosso Vanvitelliano – Appartamenti storici dalle ore 16.30;

Martedì 27 dicembre
Il Coro Polifonico “Ars Nova” diretto dal maestro Romeo Saudella propone brani di musica sacra, profana, napoletana e gospel – Cappella Palatina ore 16.30;

Mercoledì 28 dicembre
Gran Ballo dei Borbone con la Società di Danza di Napoli diretta dal maestro Lucio Martino – Sala del Trono ore 16.30

Le Tableau Vivante L’abdicazione di Carlo con l’Associazione Culturale Fantasie d’Epoca – Sala di Alessandro ore 18.
Con questa rappresentazione i protagonisti della tela prenderanno vita e avranno voce per una sera, raccontando le vicende della corte e della famiglia Borbone;

Giovedì 29 dicembre
Concerto Lirico in abiti d’epoca “Le dame del Regno” dell’Associazione Notalirica di Teresa Sparaco – Cappella Palatina ore 18.00.
L’Ensemble è formato da un organico artistico di musiciste professioniste, tutto al femminile, unico in Campania. Si avvale della preziosa collaborazione di una pleiade di musiciste tutte diplomate in conservatorio e concertiste, per assicurare un servizio di qualità;

Venerdì 30 dicembre
L’Opera Teatrale Rosso Vanvitelliano – Appartamenti storici dalle ore 16.30

Domenica 1 gennaio
Concerto di Capodanno a cura degli Amici della Reggia – Cappella Palatina ore 17.30

Lunedì 2 gennaio
Concerto di musiche celtiche “Principium Concert” a cura dell’artista Maria Massa – Cappella Palatina ore 17;

Mercoledi 4 gennaio
Concerto di musica del ‘700 a cura del soprano Domenica Pennacchio con i “Musici nel tempo” formazione cameristica di giovani casertani – Cappella Palatina ore 11.30;

Giovedì 5 gennaio
L’Opera Teatrale Rosso Vanvitelliano – Appartamenti storici dalle ore 16.30

Venerdì 6 gennaio
Concerto dell’Ensamble “I Musici Campani” del Maestro Caterina Bernardo – Vestibolo superiore ore 18.00.
In programma i concerti per pianoforte solista con repertorio che spazia dal Chiaro di Luna di Beethoven ed alcuni preludi di Debussy famosi, come il celeberrimo Bruyeres per finire con autori moderni e colonne sonore di film e il concerto di un duo pianoforte e soprano dal titolo “Storia e tradizioni tra arte e cultura” con repertorio che varia dai Grandi Classici come Verdi, Donizetti, Bellini fino alla tradizione napoletana;

Nelle festività natalizie la Reggia di Caserta sarà aperta con i seguenti orari:
Appartamenti storici 8,30 – 19,30 (ultimo ingresso 18,45)
Parco e Giardino inglese 8,30 – 14,30
25 dicembre chiuso
1 gennaio 2017 apertura straordinaria per la prima domenica del mese.
Aperture straordinarie martedì 27 dicembre e 3 gennaio 2017
Dal 7 dicembre al 6 gennaio biglietto di ingresso dalle 16,30 alle 19,30 (ultimo ingresso 18,45) a prezzo speciale di 3 euro.

You may also like...