Notte Bianca Liceo Giannone Caserta

Da Dante alle Neuroscienze passando per la Reggia, sarà, per il Liceo “Giannone”, il tema centrale, della NOTTE NAZIONALE DEI LICEI CLASSICI.  Venerdì 12 gennaio con inizio alle ore 17.30, Interverranno  Mauro Felicori, Direttore della Reggia di Caserta e Giovanni De Gaetano, Responsabile Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione I.R.C.C.S. Neuromed, che, dopo la proiezione del video, sul Canto V dell’ Inferno, ambientato nel parco vanvitelliano,  “voleranno” tra la cosmogonia del Paradiso, le meraviglie della Reggia e i segreti dei neuroni e delle sinapsi “mattoni”  della “conoscenza”, che diventa “scienza” quando produce la “meraviglia”  (Aristotele) come dinanzi alla bellezza o al bene, forme altissime di “sapere”.
Grande attesa per un’inedita preziosità: la proiezione del video dedicato alla poesia di E. Montale Nel Parco di Caserta che introdurrà l’annuncio in anteprima del progetto internazionale dedicato alla valorizzazione dei beni culturali intesi anche come lingue e letteratura in uno con il patrimonio artistico-monumentale che sostanziano l’identità del territorio e allo stesso tempo fondano il concetto di civiltà universalmente condivisa.  Nella seconda parte della serata spettacolo di luci, teatro e musica con letture dal Fedone, dalla Repubblica di Platone, dal De rerum natura di Lucrezio, scene tratte dalla Lisistrata di Aristofane, su temi di attualità (l’origine dell’universo, il fine vita, lo ius soli, la democrazia) che il mondo greco aveva affrontato offrendo insuperate soluzioni. Chiudono la serata, che si aprirà con la proiezione spettacolare del tricolore su corso Giannone e l’inno omerico a Selene rappresentato con effetti di luce, le performance di musica classica, jazz e contemporanea e il Teatro self made con una pièce ideata, scritta e recitata dagli studenti.

You may also like...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi