“Occidente senza utopie” Conferenza di Massimo Cacciari a San Leucio

massimo-cacciariCaserta – Con la conferenza in programma venerdì 30 settembre 2016, alle ore 17,30, nella sala conferenze del Real Sito di San Leucio, Massimo Cacciari torna nel Capoluogo di Terra di Lavoro per riprendere l’ampio discorso filosofico, storico e politico, sviluppatosi in questi anni di costante partecipazione alle attività culturali promosse dalle Edizioni Saletta dell’Uva in collaborazione con le più importanti istituzioni culturali della città.

Con quest’iniziativa si apre il ciclo di conferenze preordinate per l’anno 2016-2017, il cui filo è da ravvisare nell’approfondimento della tematica intorno alle radici culturali dell’Europa. Il tema della conferenza di Cacciari è Occidente senza utopie, con riferimento all’omonimo volume scritto con Paolo Prodi (Il Mulino, 2016), in cui si vuole ragionare sul significato del termine occidente e su come esso possa essere declinato. Gli ordini politici che abbiamo ereditato dal passato sono in crisi. Questo è il grande segno della nostra epoca, ben prima anche della caduta del muro di Berlino, ben prima di anni che hanno determinato visivamente lo sconquasso di un precedente ordine mondiale. Il grande spirito europeo e tutto quello occidentale sono in crisi evidente almeno a partire dalla fine della seconda guerra mondiale e nell’ultimo decennio i processi di globalizzazione hanno assunto un ritmo addirittura violento. La riflessione di Cacciari verte sul rapporto di due categorie fondanti dello sviluppo dell’Occidente moderno: profezia e utopia. La tensione dialettica che le ha caratterizzate nel corso dei secoli e il dualismo istituzionale che si è creato tra potere religioso e potere politico hanno permesso all’Occidente la conquista delle sue libertà, dallo stato di diritto alla stessa democrazia. Oggi, sbiadito ormai ogni progetto utopico, il declino dell’Europa non può essere letto solo come corruzione delle regole e delle istituzioni, ma come conseguenza di una crisi di civiltà.

L’iniziativa con il suo spessore filosofico e culturale, realizzata con il Comune di Caserta e che vedrà la presenza del Sindaco Carlo Marino, apre la possibilità ad una realtà campana di promuovere un’iniziativa che la colloca su un piano di interesse nazionale, dimostrando l’attuale volontà dell’ente proponente di alimentare un dibattito sul territorio della Regione Campania che abbia una rilevanza oltre l’ambito strettamente locale e presenti un’apertura dell’ampiezza di pubblico di riferimento.

FONTE: http://www.casertanews.it/2016/09/25/occidente-senza-utopie-conferenza-di-massimo-cacciari-a-san-leucio/

You may also like...