“San Rufo Porte Aperte”, al borgo medievale di Piedimonte di Casolla la kermesse culturale giunta alla sesta edizione

Torna da sabato 21 a mercoledì 25 aprile l’ormai tradizionale appuntamento con “San Rufo Porte Aperte”, rassegna dedicata all’arte, alla cultura, all’architettura e alle radici storiche della città di Caserta e in particolare del borgo medievale di Piedimonte di Casolla, zona che ospita diversi edifici antichi e di grande valore architettonico quali la chiesa parrocchiale di San Rufo Vescovo e Martire, l’Abbazia di San Pietro ad Montes ed il Palazzo Cocozza di Montanara. Nel corso della kermesse organizzata dall’associazione “San Rufo Rinasce”, giunta alla sesta edizione, sono previsti dibattiti su temi d’attualità e su argomenti relativi alle tradizioni dei luoghi ospitanti: agli incontri parteciperanno anche alcuni illustri ospiti.

Per cinque giorni gli abitanti del borgo, capitanati dalla loro guida spirituale don Nicola Lombardi, accoglieranno le persone a Piedimonte di Casolla facendo visitare agli ospiti le bellezze di quei luoghi: (ri)scoprire il proprio territorio e valorizzare la storia secolare del borgo sono infatti gli obiettivi per i quali è nata la manifestazione “San Rufo Porte Aperte”.

Di seguito il programma:

SABATO 21 APRILE
ore 16.00 Casa Canonica, Apertura mostra delle opere degli Artisti del Genius Loci: Gerardo del Prete, Livio Marino Atellano, Marco Mattiello, Carmine Posillipo, Lorenzo Riviello, Gianluca Simeone, Enzo Toscano, Paolo Ventriglia. Mostra fotografica “Le Case della Colla” di Speranza Maiello.

ore 17.00 Casa Canonica, Apertura mostra “Periferie della Mente”, ceramiche realizzate nel Laboratorio di arterapia La Fabbrica.

ore 18.30 Palazzo Cocozza di Montanara, Salone di rappresentanza.

Proiezione del film “‘o cunt d’ò Rre: periferie reali”. Soggetto e sceneggiatura: Carmine Posillipo, Voce narrante: Massimo Santoro, Regia: Alessandro Musone.

Incontro sul tema “Caserta, città di Centri storici e di Periferie. Dall’Abbandono alla Rinascita”. Partecipano: Don Nicola Lombardi – Parroco della Parrocchia di San Rufo; Stefania Caiazzo – Assessore all’urbanistica Comune di Caserta; Gian Maria Piccinelli – Preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Vanvitelli, Ernesto Funaro – Saggista. Coordina Andrea Ianniello.

DOMENICA 22 APRILE
ore 09.00 Chiesa di San Rufo: celebrazione Santa Messa.

ore 9.30 – 13.30 e 15.30 – 18.00 Visita guidata al Borgo Medievale di Piedimonte di Casolla, della chiesa di San Rufo, dell’abbazia benedettina di San Pietro ad Montes, di Palazzo Orfitelli, di casa Vanore e del giardino di Palazzo Cocozza di Montanara. Al giardino di Palazzo Cocozza di Montanara, visitabile solo nell’orario 09.30 – 13.30, l’accesso è consentito, per ragioni di tutela del patrimonio naturale ivi contenuto, solo a gruppi di cinque persone.

ore 10.00 – 13.00 Casa Canonica: presentazione di prodotti tipici locali, pane giallo, olio dei Tifatini, dolce dell’Ascensione.

LUNEDI’ 23 APRILE
Ore 18.30 Casa Canonica, Incontro sul tema: “Una singolare storia produttiva. Dalla Colla e le Collère la nascita di una imprenditoria autoctona”. Ne parlano: arch. Alessia Fratta, arch. Nicola D’Agostino, prof.ssa arch. Francesca Castanò, ing. Gianluigi Traettino. Coordina Giuseppe Vozza.

Mostra di documenti d’archivio sulla produzione della colla e sulle collère di Casolla.

MARTEDI’ 24 APRILE
Ore 18.00 Chiesa di San Rufo, presentazione del Progetto di Restauro della Chiesa di San Rufo con don Nicola Lombardi e l’arch. Mariano Nuzzo, progettista.

MERCOLEDI’ 25 APRILE
ore 10.00 – 13.00 e 16.00 – 20.00 Visita guidata al Borgo Medievale di Piedimonte di Casolla, della chiesa di San Rufo, dell’abbazia benedettina di San Pietro ad Montes, di Palazzo Orfitelli e del giardino di Palazzo Cocozza di Montanara. Al giardino di Palazzo Cocozza di Montanara, visitabile solo nell’orario 09.30 – 13.30, l’accesso è consentito, per ragioni di tutela del patrimonio naturale ivi contenuto, solo a gruppi di cinque persone.

ore 20.00 Palazzo Orfitelli, Performance degli artisti del Genius Loci “La cultura come forza delle periferie”, partecipano Gerardo del Prete, Livio Marino Atellano, Marco Mattiello, Carmine Posillipo, Lorenzo Riviello, Ganluca Simeone, Enzo Toscano, Paolo Ventriglia. L’illustrazione della performance è affidata al critico d’arte prof. Giorgio Agnisola.
Di Daniela Russo

Fonte: https://casertaweb.com/notizie/san-rufo-porte-aperte-al-borgo-medievale-piedimonte-casolla-la-kermesse-culturale-giunta-alla-sesta-edizione/

You may also like...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi