Un tour ad Aversa nei luoghi di Cimarosa e Jommelli: appuntamento il 2 aprile

domenico_cimarosa_Una giornata dedicata alla riscoperta delle tradizioni e dei luoghi in cui nacquero e vissero due dei più grandi compositori italiani del Settecento, entrambi aversani, Domenico Cimarosa (Aversa, 1749 – Venezia, 1801) e Niccolò Jommelli (Aversa, 1714 – Napoli, 1774). I due maestri dell’Opera ed esponenti della scuola napoletana che furono addirittura battezzati nella stessa parrocchia, quella di S. Audeno ad Aversa, saranno i protagonisti assoluti del tour che partirà domenica 2 aprile alle ore 10.00 con appuntamento davanti all’attuale sede del Liceo Artistico di Aversa.

L’evento offrirà in maniera del tutto gratuita ai partecipanti l’opportunità di visitare la casa in cui Jommelli si ritirò negli ultimi anni della sua vita dopo il ritorno da Stoccarda e quella in cui nacque Domenico Cimarosa: un percorso in cui si attraverseranno i vicoli in cui i musicisti trascorsero la loro infanzia e si tenterà di ricostruire storie ed aneddoti legati alla loro vita, a due passi da quella chiesa di S.Audeno, costruita in stile gotico ad inizio tredicesimo secolo, che oggi non c’è più. Le funzioni della parrocchia omonima vengono svolte dal 1934 nella chiesa della Trinità dei Pellegrini, che ospita tuttora due statue risalenti al 1744 (raffiguranti una San Filippo Neri, fondatore della confraternita, e l’altra San Giacomo, pellegrino errante) ed in cui erano conservate tre tele del pittore campano barocco Massimo Stanzione.
Oltre ai due celebri musicisti normanni, ci saranno dei passaggi anche riguardanti la vita di Gaetano Andreozzi, nipote di Jommelli (per questo si guadagnò il soprannome “Jommellino”) che fu iniziato all’amore per la musica proprio dallo zio. Si andrà poi alla scoperta di diversi altri luoghi solitamente chiusi al pubblico, che saranno svelati solo durante la visita, organizzata dall’associazione “Aversa Il tesoro sepolto Onlus”.

A fare da Cicerone saranno Carmine Domenico D’Ambrosia e Domenico Napolitano, assistiti dai membri dell’associazione. “Aversa il Tesoro Sepolto Onlus” organizza iniziative ed attività con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio storico, artistico, musicale e culturale di Aversa e dell’area della cosiddetta Campania Felix, alimentando così la speranza di ottenere l’inserimento del patrimonio cittadino normanno nella lista dei siti Unesco. (Manuel Zeno)

– See more at: http://www.casertaweb.com/articoli/27297-un-tour-ad-aversa-nei-luoghi-di-cimarosa.asp#sthash.oM4UX81w.dpuf

You may also like...