Al via la rassegna di musica jazz organizzata dall’Associazione ModernArtMusic.

La kermesse, si terrà nei giorni 8, 9 e 10 Settembre nei comuni di Pignataro Maggiore, Caserta (Reggia di Caserta) e Camigliano.

Conto alla rovescia per la rassegna organizzata dal Associazione Culturale Musicale ModernArtMusic di Pignataro Maggiore.
Alla 5a edizione della kermesse, che rappresenta una delle manifestazioni più rilevanti fra gli eventi culturali e gli spettacoli estivi del casertano, saranno presenti grandi nomi della musica Jazz italiana ed internazionale.
Di grande rilievo il cartellone organizzato dalla Direzione Artistica dell’Associazione: un’edizione ricca di appuntamenti imperdibili con artisti di spessore nazionale ed internazionale.
Sei in tutto gli appuntamenti previsti concentrati in tre giorni.

I CONCERTI 

Venerdì 8 Settembre

Pignataro Maggiore – Arena Parco San Giorgio

 

Venerdì 8 Settembre a Pignataro Maggiore, nel suggestivo scenario del Parco San Giorgio si terranno i concerti di apertura della kermesse artistica.

Sul palco si alterneranno de formazioni.

Alle ore 20.30 si esibirà il trio guidato dal chitarrista Alberto Falco che presenterà il suo progetto musicale denominato “Humanity”. Un esperimento musicale raffinato da consegnare alle orecchie più sensibili.

Alberto Falco vanta collaborazioni sia in ambito jazzistico, Lee Harper Quintett, Gal Ziv Quartett, Tal Balshai Duo, Uli Gradinger, Derek Shirley, Michael Griener, Josè Davila ecc. sia in campo teatrale e di danza, “Spacewalk” e “Equilibrium Precarium” (1996, New York), “With Things Attached” (1997, New York). Vincitore nel 2003 del “Premio della critica” al festival Salerno Music Doors con il Quartetto Toledo (in giuria Steve Grossman).-

Importante la sua discografia: Vida nueva, Waves, Don’t turn Back (Live at the “Schlot” in Berlin); Il Cappello del falco; Welcome home, Humanity.

 

Alle 21.30 ci sarà l’esibizione della cantante Virginia Sorrentino (tra le più importanti del panorama jezzistico italiano) accompagnata al contrabbasso dal grande maestro Marco De Tilla. Virginia Sorrentino ha calcato i palchi più importanti della musica jazz sia in Italia che all’estero (Umbria Jazz, Copenhagen Jazz Festival, Le Mans Jazz Festival, Festival dei due mondi di Spoleto, Nick La Rocca, Sorrento Jazz, Terni Jazz, Chieti Jazz, Lioni Jazz, Pompei Jazz, Baronissi Jazz e tanti altri) ricevendo apprezzamenti da artisti come Diane Schuur, Toots Thielemans, Pat Metheny, Roberta Gambarini. Ha lavorato con notissimi artisti tra cui una recente e prolungata collaborazione con Massimo Ranieri nello spettacolo “Canto perché non so nuotare”. Numerose le trasmissioni televisive a cui ha preso parte, tra cui otto puntate di Domenica In, Non Sparate sul Pianista, Uno Mattina, La vita in Diretta ecc..

 

Sabato 9 Settembre

Reggia di Caserta (Cappella Palatina).

Alle ore 20.00, si esibirà il duo Gabriele Mirabassi (Clarinetto) Roberto Taufic (Chitarra) con la presentazione del progetto e ultimo lavoro discografico “Um Brasil diferente“.

Um Brasil Diferente sintetizza l’incontro di due culture ed esperienze musicali differenti (quella italiana di Gabriele Mirabassi e quella brasiliana di Roberto Taufic). In questo progetto esse si fondono dando vita ad un repertorio di canzoni e pezzi strumentali di varie epoche che hanno in comune la rappresentazione del suono di generazioni intere di brasiliani. Un Brasile profondo, identitario, visto da un’ angolazione peculiare, che i due protagonisti hanno scoperto di avere in comune.

Gabriele Mirabassi è tra più importanti clarinettisti italiani ed internazionali. Si muove con uguale disinvoltura sia nella musica classica che nel jazz. Negli ultimi anni poi svolge una ricerca approfondita sulla musica strumentale popolare brasiliana e sudamericana in genere. Collabora inoltre sistematicamente con artisti di ambiti eterogenei, partecipando a progetti di teatro, danza, canzone d’autore, ecc…

Numerosissime le sue collaborazioni. Nel jazz, fra i tanti Richard Galliano, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi, Marc Johnson, John Taylor, Steve Swallow, Stefano Battaglia, Roberto Gatto, Rabih Abu Khalil, Edmar Castaneda. In Brasile: Guinga, André Mehmari, Monica Salmaso, Sergio Assad, Trio Madeira Brasil, Orquestra a Base de Sopro di Curitiba e molti altri.

Nella musica classica: John Cage, Mario Brunello, Andrea Lucchesini, Marco Rizzi, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Orchestra d’Archi italiana, Banda Sinfonica do Estado de Sao Paoulo, Ensemble Conductus, Orchestra Bruno Maderna ecc… Inoltre ha collaborato in vari ambiti (teatro, canzone d’autore, danza) con, per citarne solo alcuni, Gianmaria Testa, Erri De Luca, Ivano Fossati, Sergio Cammariere, Mina, Giorgio Rossi, David Riondino, Marco Paolini.

Oltre ad essere leader del quartetto Canto di ebano (premiato col Premio della Critica Arrigo Polillo come “Miglior disco dell’anno TopJazz 2008”) suona attualmente in duo con i chitarristi brasiliani Guinga e Roberto Taufic con i pianisti André e Andrea Lucchesini, Richard Galliano, ed Enrico Pieranunzi. Particolarmente interessato alla definizione di una poetica musicale che faccia incontrare il repertorio colto con quello popolare, presenta un programma di opere solistiche per clarinetto e orchestra d’archi da lui appositamente commissionate.

Discogafia: Coloriage, Fiabe, Come una volta (con Battista Lena, Enzo Pietropaoli e Gianni Coscia), Cambaluc (con Richard Galliano, Riccardo Tesi, Quartetto Namaste e altri); Velho Retrato, Racconti mediterranei (con Enrico Pieranunzi e Marc Johnson), Latakia Blend (con Luciano Biondini e Michel Godard), Graffiando Vento, New Old Age ( con John Taylor e Steve Swallow), Canto di ebano (con Peo Alfonsi, Salvatore Maiore e Alfred Kramer), Miramari ( con Andrè Mehmari), A testa in giù (con l’Orquestra a base de sopro de Curitiba), Um Brasil diferente , Gli Amori Sospesi

Roberto Taufic: Nato in Honduras (America Centrale) nel 1966, si trasferisce con la famiglia in Brasile all’età di cinque anni e a dieci anni inizia i suoi studi musicali.

Dopo diverse esperienze musicali in America, Brasile ed Europa, nel 1990 approda in Italia e per quattro anni risiede a Roma dove approfondisce i suoi studi musicali e collabora con diversi artisti. Nel 1994 parte per una tournée in Brasile accompagnando la cantante Elza Soares insieme al sassofonista Giancarlo Maurino e partecipa come arrangiatore alla registrazione del disco di Nonato Buzà con il batterista Robertinho Silva.

Nel 1995 torna in Italia e si trasferisce in Piemonte dove con la cantante Simon Papa, Giancarlo Maurino e percussionista brasiliano Gilson Silveira forma il gruppo Latin Touch e registra “De cabo a rabo” (1996), Cd con special guest il violoncellista brasiliano Jaques Morelembaum.

Negli anni a seguire collabora nel live o in studio con artisti di varie estrazioni musicali come Barbara Casini, Guinga, Gabriele Mirabassi, Maria Pia de Vito, Rita Marcotulli, Fabrizio Bosso, Rosario Bonaccorso, Gianmaria Testa, Eduardo Taufic, Ana Flora, Rosalia de Souza, Marco Tamburini, Silvia Donati, Michele Rabbia, Cristina Zavalloni, Giancarlo Bianchetti, Salvatore Maiore, John Arnold, Bob Mover, Pietro Condorelli, Renato D’aiello, Flavio Boltro, Salvatore Maiore, Alfredo Paixão, Stefania Tallini, Pèo Alfonsi, Miroslav Vitous, Rino Vernizzi, Gianni Coscia, Patrizia Laquidara, Cristina Renzetti, Meg, Rosa Emilia ed altri.

Fra i lavori pubblicati più recentemente ricordiamo: Dois Irmãos, Eles & Eu, Contigo en la distancia, Bate Rebate con la partecipazione della cantante brasiliana Luciana Alves e la produzione artistica del rinomato compositore e pianista André Mehmari, Um Brasil Diferente, Todas as cores e Viaggiando con il quartetto di Rosario Bonaccorso, Fabrizio Bosso e Javier Girotto, Terras.

Come produttore e arrangiatore, ha realizzato diversi lavori discografici per come Chiara Raggi, Patricia Lowe, Ana Flora, Renato D’Aiello, Gilson Silveira, Simon Papa, Luiz Lima, Rubinho Jacob, Rogerio Tavares, Tiziana de Angelis, Giovanna Gattuso, Ligia França, Federico Foce, Anna Menchinelli ed altri.

 

Alle ore 21.00 è la volta del Lello Petrarca Trio (Lello Petrarca – Pianoforte, Enzo Faraldo – Contrabbasso – Aldo Fucile – batteria).-

Al trio si aggiungerà, quale special guest, il Maestro Gabriele Mirabassi al clarinetto.

 

Il trio, di ritorno da una tournèe in Russia (Mosca, San Pietroburgo e Voronez ove, in rappresentanza della musica italiana, ha partecipato all’Usadba Jazz Festival) presenterà il cd e progetto “Musical Stories” edito dalla casa discografica Dodicilune Records.

 

In tale lavoro si fondono, ritmica, armonia ed amorevole melodiosità di provenienza europea creando un’atmosfera intesa che appassiona l’ascoltatore proiettandolo in una dimensione trascendentale  e quasi surreale.  Di grande spessore i musicisti che  accompagnano Petrarca in questo progetto (Aldo Fucile – batteria e Vincenzo Faraldo – contrabbasso)  tra i più sofisticati del panorama jezzistico italiano che rendono ancor più interessante il lavoro discografico del pianista conferendo ad esso grande vigore comunicativo. In questo disco si fondono ed amalgamano mirabilmente il Blues con la musica classica di Chopin e di Martucci, passando per i Beatles, per gli stornelli popolari e diversi brani originali. Il risultato è una musica densa e intensa, con momenti ricchi di atmosfere rarefatte e di grande lirismo senza tuttavia rinunciare all’ironia e allo spirito solare e giocoso che contraddistingue molti momenti di questo lavoro. La musica di questo disco è dunque viva e toccante, caratterizzata da un linguaggio ricco, fluido e di estrema naturalezza che si esprime attraverso un costante dialogo di interplay con i suoi compagni di viaggio.

 

Domenica 10 Settembre

Camigliano – Officina Culturale Caffè Letterario – Piazza Principe di Piemonte

 

Ore 20.30

Beatrice Valente Trio: (Beatrice Valente – Contrabasso e voce), Ergo Valente (Pianoforte), Ciro Iovine (Batteria).

Beatrice Valente è una giovane contrabbassista, bassista e cantante italiana. Artista dal suono splendido, di grande tecnica e di un raro e creativo senso artistico.
Allieva del M° Rino Zurzolo,  dà vita ad un progetto musicale con il fratello Ergio, diplomato in pianoforte classico e vincitore della borsa di studio Umbriajazz2011 e con Ciro Iovine, batterista partenopeo dal suond impeccabile.  Nel 2012 consegue la Licenza di  teoria e solfeggio sotto la guida del M° Francesco Ivan Ciampa. Nel 2014 vince il premio di musica jazz “Bruno Rotoli” e prende parte allo spettacolo teatrale “Cercando Segnali d’amore nell’Universo” come contrabbassista e cantante, insieme alla Band di Marco Zurzolo.

Consegue il diploma medio di contrabbasso classico e segue il corso di Armonia Complementare tenuto dal M° Renato Gaudiello al conservatorio di Benevento.
Attualmente collabora con diversi artisti del panorama musicale italiano, Rino Zurzolo, Marco Sannini, Aldo Farìas, Giulio Martino, Gianfranco Campagnoli, Leonardo de Lorenzo, Paco Ruggiero, Francesco Cicchella, Gianluca Podio e tanti altri .

È primo contrabbasso dell’orchestra sinfonica del Conservatorio di Benevento.

Collabora con l’Orchestra “Roma Sinfonietta”.

Fa parte dell’Orchestra del Mare e lavora al suo progetto di musica inedita.
Da dicembre 2015 affianca, come bassista, il M° Salvatore Tranchini, noto batterista italiano.
È  stata bassista e cantante della band “Batà Ngoma” diretta da Paolo Bianconcini.
Ha insegnato canto e contrabbasso all’Istituto Pontano di Napoli.
È impegnata nel tour estivo dello spettacolo “Millevoci” di Francesco Cicchella con la regia di Gigi Proietti.

Considerata uno dei più grandi talenti della sua generazione, eseguirà un repertorio di canzoni che varia dal jazz al latin senza tralasciare qualche standard italiano che rafforza e tiene vive le loro radici.

 

 

Ore 21.30

Armanda Desidery Trio (Armanda Desidery – Pianoforte, Guido Russo – Basso, Marco Fazzari – Batteria).-

Diplomata in pianoforte, consegue anche il diploma in musica da camera col maestro Florio.

Vanta una molteplicità di esperienze che, confluendo nel suo talento naturale, hanno  contribuito ad una formazione musicale e culturale che, non solo continua ad arricchirsi grazie alla voglia di ricercare e sperimentare nuove sonorità, ma che conferiscono alla sua musica quel tocco di classe pregno di energia che identifica esattamente il suo stile.

Le sue numerose esperienze spaziano dalla musica classica a quella contemporanea, dal teatro al cinema, dal jazz classico alle sonorità latine.

Il suo curriculum è ricco di collaborazioni notevoli. Giusto per fare qualche esempio si possono citare nomi come il grande maestro Roberto De Simone, Angela Luce, Gianni Lamagna, Enza Di Blasio, il Maestro Antonio Sinagra, Vincenzo Salemme, Antonio Sorrentino, il regista Mario Martone, Daniele Sepe, Eduardo De Crescenzo, Lino Cannavacciuolo, Giulio Martino.

Ha suonato con l’orchestra Guyacan divertendosi e facendo divertire centinaia di persone che sopraffatte dal ritmo incalzante, danzavano.

Interessante il suo ultimo esperimento musicale improntato alle sonorità afrocubane, strettamente legate al ballo e che si evolvono in latin jazz, creando una musica assai coinvolgente e sensuale che entra nello spirito e nel corpo, regalando immagini suggestive che avvolgono chi suona e chi ascolta in un vortice colorato di musica. Il tutto nasce dalla sua notevole capacità artistica e dal perfetto feeling che si crea con gli altri musicisti.

Il suo ultimo lavoro discografico“Blackmamba”, rispecchia questo interessante momento “latin”. Dal titolo eloquente ed intrigante, pubblicato dalla Fo(u)r Edition e realizzato con Giulio Martino al sax tenore, Gianluca Brugnano alla batteria e Antonio De Luise al contrabbasso, tratta di un viaggio introspettivo, in cui le sonorità latine si avvicinano all’atmosfera tipica del jazz europeo.

 

La rassegna musicale, la cui partecipazione è interamente gratuita, è patrocinata dai Comuni di Pignataro Maggiore e Camigliano nonché dalla Reggia di Caserta – Soprintendenza dei beni Culturali.

Sei appuntamenti che faranno vivere e condividere piacevoli momenti di ottima musica ed emozioni intense.

 

Comunicato Stampa

You may also like...

uesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi