CAPUA IL LUOGO DELLA LINGUA FESTIVAL 

Dal 29 maggio al 2 giugno 2019 la quattordicesima edizione del CAPUA IL LUOGO DELLA LINGUA FESTIVAL
direzione artistica Giuseppe Bellone

presenta

Regione Campania
Comune di Capua
Arcidiocesi di Capua
Università della Campania “Luigi Vanvitelli” Dipartimento di Lettere e Beni Culturali
Museo Provinciale Campano

in collaborazione con Capua sacra e Touring Club Italiano – Club di territorio Terra di lavoro

Mercoledì 29 e giovedì 30 maggio
Sala Liani Museo Provinciale Campano Capua,
Convegno di studi
Città di fondazione e (ri)fondazioni di città fra antichità, medioevo ed età moderna

Tra le ricerche di archeologia medievale, le questioni inerenti alla fondazione di città – intese come agglomerati comunitari in senso lato – costituisce da anni un terreno fertile di confronto e di scambio fra diversi ambiti disciplinari, specie con riguardo ai rapporti tra la ‘città medievale’ e la ‘città antica’.
Il convegno di studi promosso nell’ambito della XIV edizione del festival Capua il luogo della lingua si propone di discutere su di un piano metodologico trasversale (archeologico, urbanistico, storico-artistico, linguistico e letterario), le questioni connesse alla (ri)fondazione di comunità, in un’accezione ampia del termine.
Oltre ad essere in linea con le più recenti ricerche di ambito storico ed archeologico, la scelta di una prospettiva temporale di lungo corso obbedisce alla volontà di favorire un proficuo confronto fra tradizioni di ricerca maturate per ambiti cronologici e culturali diversi.

Mercoledì 29 maggio 2019 – ore 14.30

Saluti istituzionali

Presentazione a cura di Nicola Busino

Sessione I. Antichità – presidente Fernando Gilotta
Paola Carfora (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Città e territorio: riflessioni topografiche in area caudina alla luce delle ricerche per la Carta archeologica della Campania settentrionale
Giuseppina Renda (Università della Campania Luigi Vanvitelli), «νῦν ‘Ρωμαῖοι μέν εἰσιν ἅπαντεζ» (Strabo, V, 1, 10). Riorganizzazione dei centri sannitici tra Campania e Molise in epoca romana
Rosa Vitale (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Città, fondazioni e moneta: una questione controversa
Teresa D’Urso, Claudio Buongiovanni, Michele Rinaldi (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Il mito del fondatore: ricerche su Capys tra testi e immagini

Pausa caffè

Sessione II. Tardoantico e medioevo­ – presidente Carlo Ebanista
Fulvio Delle Donne (Università degli studi della Basilicata), La “scuola capuana” e la rifondazione retorica del XIII secolo
Andrea Casalboni (Università degli studi La Sapienza), Castelli diruti e villaggi abbandonati: aspetti del popolamento extraurbano delle nuove fondazioni angioine nell’Abruzzo di frontiera (secoli XIII-XIV)
Marcello Rotili (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Benevento: dalla ristrutturazione del IV secolo alla fondazione della Civitas nova
Simonetta Conti (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Cartografia e cosmografia del territorio di Capua nel tardo medioevo

Discussione

Giovedì 30 maggio 2019 – ore 9.00

Sessione III. Tardoantico e medioevo­ – presidente Serena Morelli
Luciana Petracca (Università del Salento), Evoluzioni e trasformazioni del paesaggio naturale ed antropico in Terra d’Otranto (secc. XI-XV): abbandoni e nuove fondazioni
Maria Ginatempo (Università di Siena), Lo stato degli studi sui centri di fondazione nell’Italia centro- settentrionale nel basso medioevo
Federico Marazzi (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa), Fondazioni di città monastiche tra fonti scritte e archeologia
Alessandro Di Muro (Università degli studi della Basilicata), Città costruzione della memoria: il caso di Salerno longobarda

Pausa caffè

Sessione IV. Età moderna e contemporanea – presidente Domenico Proietti
Giuseppe Pignatelli (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Una novella e grande colonia. Pareri e progetti per una cittadella fortificata nella Napoli di fine Cinquecento
Maria Gabriella Pezone (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Rifondazioni/ri-costruzioni di città dopo il terremoto: il disastro come occasione
Gennaro Celato (Università della Campania), Rifondare il mito: linee di continuità tra la storia della Capua antiqua e la storia della Capua nova nella tradizione antiquaria locale

Pausa pranzo

Sessione V. Età moderna e contemporanea – presidente Rosanna Cioffi
Claudia de Biase (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Capua: le proposte di pianificazione
Daniela Carmosino (Università della Campania Luigi Vanvitelli), Gentrificazione e interculturalismo come processi di ri-fondazione: gli esempi di Roma e Caserta interpretati dalla narrativa del XXI secolo
Mario Cesarano (Direttore del Museo Campano), Nola in Campania, A.D. 2019. (Ri)Fondare la città del futuro

Pausa caffè

Sezione progetto editoriale:
Alessandra Perriccioli et alii, Capua tra antichità ed età moderna. Studi del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali

Discussione e chiusura dei lavori

You may also like...

uesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi