Dragoni: sabato 27 agosto ci sarà la Notte Bianca dei sapori e delle tradizioni

unnamedSaranno tante le novità della Notte Bianca dei sapori e delle tradizioni in programma per sabato prossimo 27 agosto a Dragoni.
L’amministrazione comunale del sindaco Silvio Lavornia ed il comitato organizzatore composto da diversi ragazzi e ragazze, stanno lavorando alacremente per la perfetta riuscita della manifestazione, giunta quest’anno alla quinta edizione, che si terrà a Maiorano di Monte, la caratteristica frazione di montagna.
Percorsi di gusto, street food, attrazioni per piccoli e grandi, diversi momenti musicali in vari punti del centro cittadino e tanto altro ancora animerà e terrà tutti svegli, allegri e pronti al divertimento fino all’alba.
L’evento, patrocinato dalla Provincia di Caserta e dalla Comunità Montana del Monte Maggiore, porterà alla ribalta i prodotti tipici locali nel settore della gastronomia e dell’enologia, l’artigianato locale, la musica, la cultura e le tradizioni cittadine, insieme a balli, motori, spettacoli ed attrazioni varie.
Anche quest’anno non mancheranno, sulla scorta del successo riscontrato nell’ultima edizione, il percorso guidato tra arte e gusto che consentirà al pubblico presente sia di riscoprire siti storici presenti in loco, quali Casino De Magistris, Palazzo Caserta e Palazzo De Magistris, sia di partecipare attivamente alla discussione sulle produzioni tipiche locali.
Tante altre saranno ancora le attrattive e gli appuntamenti che animeranno la manifestazione dalla serata di sabato 27 agosto e fino a notte fonda.

La nostra piccola frazione di Maiorano di Monte, forte del successo degli ultimi anni – spiega il sindaco Lavornia – per una serata sarà protagonista indiscussa di tutto l’Alto Casertano con una delle più belle manifestazioni attraverso la quale vogliamo non solo condividere momenti di autentico relax ed allegria, ma rinnovare alle nuove generazioni quali erano i mestieri di una volta, oramai dimenticati ed abbandonati, quali sono le nostre origini, ed invitare gli stessi a comprendere ed apprendere proprio dai nostri nonni, il modo di vivere, secondo me migliore, genuino ed autentico.
Ritornare al passato spesso non è producente ma a volte programmare il futuro ricordando il passato, le proprie origini e la propria terra, è fondamentale.
L’amministrazione comunale, fiera di questa manifestazione 
– conclude il consigliere provinciale – invita tutti a partecipare non solo come spettatori, ma anche come protagonisti, infatti abbiamo inteso disporre spazi lungo le strade e le piazze della borgata per coloro che vorranno esporre prodotti tipici locali, per coloro che vorranno dare dimostrazione dei mestieri antichi ed artigianali”. 

 

You may also like...

uesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi