“Europe is Culture”, per 4 giorni Caserta ospiterà migliaia di giovani provenienti dai Paesi dell’Ue

Caserta sarà una capitale europea dei giovani: dal 28 aprile al 1° maggio, infatti, la città ospiterà la manifestazione “Europe is Culture – Youth without Borders (EIC-YWB) – Giovani, Patrimonio Culturale e Arte Contemporanea”, che vedrà in piazza Carlo III e alla Reggia di Caserta migliaia di ragazzi di età compresa tra i 14 e i 21 anni sfidarsi in una sorta di competizione-concorso artistico, attraverso varie performances nelle sezioni Danza, Musica, Teatro e Arti Visive.

Il progetto prevede l’allestimento di vere e proprie “arene”, ovvero degli spazi nei quali verranno svolte le diverse attività. Si va dall’arena dell’Arte, dove si effettuerà la competizione artistica tra i giovani, fino all’arena del Gusto, finalizzata alla promozione delle eccellenze agro-alimentari del territorio, consentendo la partecipazione degli Istituti Alberghieri della zona, che prepareranno i pasti, e all’arena della Cultura, che ospiterà un ampio spazio per l’organizzazione di workshop e seminari tematici dove gli studenti potranno essere coinvolti in proposte interattive e incontri con esperti sulle questioni collegate al patrimonio culturale. Infine, è previsto l’allestimento della cosiddetta Cittadella dei Giovani, ovvero una tendopoli attrezzata per l’ospitalità dei partecipanti/concorrenti.

L’adesione al progetto “Europe is Culture” è stata sancita attraverso la stipula di un protocollo d’intesa tra il Comune di Caserta e il Dipartimento di Scienze Politiche “Jean Monnet” dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, il cui schema è stato approvato oggi in Giunta su delibera proposta dagli assessori Tiziana Petrillo (Rapporti con l’Università), Emiliano Casale (Eventi e Attività Produttive), e Maddalena Corvino (Politiche Giovanili). Comune e Dipartimento di Scienze Politiche, che promuovono l’iniziativa, agiranno in partnership con diversi soggetti, ovvero: l’Assessorato ai Fondi Europei e alle Politiche Giovanili della Regione Campania, il Dipartimento di Studi Europei “Jean Monnet” della città svizzera di Locarno, la Società “Geyser” del Gruppo Ambrosetti – The European House, la Camera di Commercio di Caserta, Confindustria Caserta, la Fondazione “Real Sito di Carditello”, il Polo Museale della Campania e l’Antenna “Europe Direct – Asi Caserta”. Una collaborazione importante sarà anche quella del “Ce Gusto”, che con gli ormai famosi “truck” darà vita a degustazioni legate allo street food.

“Ringrazio il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Gian Maria Piccinelli – ha spiegato il sindaco Carlo Marino – per aver proposto e poi condiviso con noi e con tanti altri partner questo bellissimo progetto. Si tratta di un’iniziativa di grande qualità, che sarà molto utile anche per la promozione delle eccellenze del nostro territorio”.

Di Ufficio Stampa Comune di Caserta

You may also like...

uesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi