Klimt Experience alla Reggia di Caserta: c’è la proroga fino al 7 gennaio

Dopo il grande successo di pubblico di questi primi mesi la mostra immersiva sul padre della secessione viennese, ospitata all’interno dei Saloni della ex Aeronautica Militare, è stata prorogata fino alla fine delle feste natalizie.

Dedicata alla vita e alle opere del celebre artista, la mostra digitale ha già ottenuto enormi consensi nella sua prima fiorentina: oltre 80.000 visitatori, il 65% dei quali under 30, 45.000 followers sui social media, generate nel web più di 1.500.000 interazioni. Padre fondatore della Secessione viennese, Klimt coltivò assieme ad altri artisti il mito dell’opera d’arte totale, quello di una democratizzazione del bello e della creatività. Opere come il Bacio, l’Albero della vita, oppure Giuditta, sono entrate a far parte della cultura popolare. Eppure resta ancora un artista da scoprire e soprattutto da raccontare. Questo è l’obiettivo di Klimt Experience: entusiasmare, affascinare, meravigliare,invitare ad approfondire la conoscenza dell’uomo e del maestro, la comprensione delle sue opere, la lettura stilistica attraverso la messa in scena spettacolare dei dettagli e della tecnica pittorica. Klimt Experience è in definitiva un progetto espositivo finalizzato alla divulgazione culturale, che fa proprio il concetto di edutainment, ossia la realizzazione di un genere d’intrattenimento che si avvale di linguaggi comunicativi contemporanei, rivolti soprattutto ai più giovani e alle famiglie.

Il cuore della mostra è il format immersivo realizzato da Fake Factory, che regala emozioni uniche e irripetibili , una sorta di story telling per immagini, spettacolare, coinvolgente dell’universo di Klimt, ottenuta grazie alle multiproiezioni in video mapping di centinaia di immagini digitalizzate ad alta definizione, d’inserti video in full HD ed alla colonna sonora diffusa a 360° in Dolby surround. Klimt Experience si caratterizza tra l’altro anche per la cura con cui è stato strutturato l’allestimento dell’area introduttiva alla mostra, dove a completamento dei supporti didattici fisici, vengono proposte ai visitatori esperienze integrate di approfondimento per mezzo degli Oculus Samsung Gear VR, tecnologia avanzata di realtà virtuale sviluppata dalla società milanese Orwell, che consente di entrare all’interno delle opere percependone tridimensionalmente ogni dettaglio figurativo e cromatico. Su prenotazione, ogni giovedì, i più piccoli potranno partecipare ai laboratori didattico-creativi a tema Klimt proposti dall’associazione Joiele di Aversa.

La mostra, di cui è direttore artistico il critico d’arte Sergio Risaliti, è patrocinata dal Mibact e dal Comune di Caserta ed è visitabile nei giorni e gli orari di apertura della Reggia di Caserta (tutti i giorni tranne il martedì dalle 9,30 alle 19,30).

fonte: http://www.casertanews.it/eventi/mostre/klimt-experience-reggia-caserta-mostra-gennaio.html

You may also like...

uesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi