Quattrocento aragonese a Maddaloni

Indagare la storia della Maddaloni del XV secolo attraverso l’arte e gli affreschi del tempo; soffermarsi sulle forme, sulle tecniche, sull’espressione artistica per indagare e spolverare una pagina antica che il tempo sta deteriorando.

Questa è la tematica di fondo del terzo incontro per la commemorazione dei 40 anni dell’Istituzione Museo Civico di Maddaloni. La conferenza “Quattrocento aragonese a Maddaloni” si svolgerà giovedì 28 febbraio alle ore 18:00, nella Sala Polivalente del Museo Civico di Maddaloni, in via N. Bixio 211.

A condurci in questo viaggio alla scoperta del Quattrocento maddalonese sarà il Prof. Pierluigi Leone de Castris, ordinario di storia dell’arte moderna presso l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa”, che, attraverso opere nostrane, come la “Madonna delle Grazie” della chiesa di San Francesco, cercherà di illustrare il contesto storico-artistico della Maddaloni del tempo.

Ad aprire la conferenza saranno i saluti istituzionali del Sindaco Andrea De Filippo e dell’Assessore alla Cultura Caterina Ventrone. Ad introdurre l’argomento invece sarà la Dott.ssa Maria Rosaria Rienzo, già Direttrice dell’istituzione museale.

La conferenza sarà intervallata anche da momenti teatrali affidati alla bravura della compagnia “Sbandati al Bando” del Prof. Giuseppe Magliocca.

 

fonte: https://www.maddaloninews.it/quattrocento-aragonese-a-maddaloni/

You may also like...

uesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi