VI Festival del Cinema Indipendente di Caserta

cinemaSi alza il sipario sulla VI edizione del Festival di Cinema dal Basso, il consueto appuntamento annuale con le avanguardie del cinema indipendente internazionale diretto da Giusi Ricciato su progetto grafico di Novella Morrone ed ospitato nell’amichevole e accogliente cornice del Teatro Civico 14 di Caserta. Evento chiave nella scena culturale della nostra città, il festival si conferma ogni anno ritrovo d’eccezione di vecchie conoscenze impegnate a vario titolo nella settima arte e calderone ideale di scambi sinergici tra maestranze cinematografiche in cui trovano terreno fertile forme di espressione indipendenti, idee innovative e nuove collaborazioni. Fulcro di un movimento che, dal basso, mira a dar vita a nuove collaborazioni, stimoli e idee sulla base del comune amore per un cinema fuori dai canali mainstream, la kermesse apre, ad ogni nuova edizione, uno squarcio originale nel panorama cinematografico locale, in cui trovano posto le avanguardie del nuovo cinema orientale e i talenti sconosciuti di casa nostra, le nuove produzioni del cinema indipendente di tutta Europa e le più interessanti scoperte della Mostra del Cinema di Venezia, i piccoli gioiellini selezionati da Cinema dal Basso ai festival di tutta Italia ed il meglio delle produzioni indipendenti di casa nostra, le istanze del cinema sociale e dell’identità di genere e le più svariate sperimentazioni video; alle proiezioni si affiancano inoltre mostre, concerti e incontri con registi, sceneggiatori e produttori del panorama cinematografico indipendente italiano.
E’ online sul sito internet www.cinemadalbasso.wordrpress.com il bando di selezione per partecipare alla manifestazione, aperta a cortometraggi, lungometraggi, documentari, film di animazione, videoclip e video installazioni di qualsiasi genere purché rientrino nei 60′ circa.
La partecipazione è gratuita e non sono previsti premi in denaro per i partecipanti: le opere, tutte accuratamente selezionate da esperti di cinema e tutte di altissimo valore tecnico e narrativo, vengono premiate esclusivamente con la massima visibilità e diffusione possibile; oltre ad essere proiettate nel corso del festival, infatti, entreranno a far parte di un “contenitore” artistico a cui attingere e in cui far confluire realtà a diverso titolo impegnate nel circuito cinematografico. Questo perché Cinema dal Basso rifugge il luogo comune della speculazione economica sull’opera d’arte e propone invece di liberare artista e opera dalle logiche commerciali per invitarli ad unirsi ad un circuito in cui l’opera incoraggi riflessioni negli spettatori e venga apprezzata in base al suo esclusivo valore artistico da pubblico, cineasti e amanti della settima arte mossi unicamente da una sincera e genuina passione per il cinema.
Tra gli ospiti delle scorse edizioni, presentate dal direttore artistico del nostro partner Caserta Film Lab Francesco Massarelli, il direttore di “Quaderni di Cinemasud” Paolo Speranza, i registi Barbara Rossi Prudente (Premio Solinas), Romano Montesarchio (Premio Roma Doc Fest), Luigi Marmo (Festival Linea d’Ombra,) Matilde De Feo, Angelo Cretella (Giffoni Film Festival), Giuseppe Marco Albano (Nastro d’Argento e candidato ai David di Donatello), Edoardo De Angelis, Mario Balsamo (Torino Film Festival), Simona Tili (Napoli Film Festival), Pietro Marcello (vincitore di numerosi premi al Festival del Cinema di Venezia e a svariati Festival italiani ed internazionali), Pippo Mezzapesa (eccellenza del cinema indipendente italiano, le cui opere sono state proiettate ai festival di Venezia e Roma e candidate ai Nastri d’Argento, David di Donatello e Globo d’Oro), il pluripremiato documentarista Gianfranco Pannone, Costanza Quatriglio (autrice di opere premiate e proiettate ai più importanti Festival italiani ed internazionali, premiata a Venezia), il giovanissimo Enrico Iannaccone (Festival di Milano e David di Donatello 2013), Luca Ragazzi e Gustav Hofer (Menzione speciale a Berlino e Nastro d’Argento), Remigio Truocchio (Ciné – Giornate Estive di Cinema), Pinuccio Lovero, Marco D’Amore (Gomorra – la serie), Matilde

You may also like...

uesto sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi