Articoli in Evidenza

10 cose da Vedere a Sorrento e Dintorni

Sorrento è una bellissima città italiana, la più famosa di tutte quelle che si trovano sulla costiera Sorrentina. Ogni anno i turisti che la visitano per i suoi paesaggi, il mare e il centro storico sono tantissimi. Concentriamoci però adesso su quali sono le 10 cose da vedere a Sorrento e dintorni chiedendo aiuto a Guido di  My-Rental-Homes che si occupa di affitto ville e case con piscina a Sorrento e dintorni:

Vallone dei Mulini

E’ uno dei luoghi naturalistici più suggestivi di tutto Sorrento. Si tratta di una fenditura profondissima e nata dalla più grande violenta eruzione di tutta la zona. Successivamente le acque hanno corroso la pietra e hanno continuato con il proprio lavoro. Attualmente è il vallone meglio conservato di tutta quanta la penisola.

In questo vallone si trova un mulino di cui è ancora oggi poter vedere dei ruderi. Fino ai primi del 1900 è stato utilizzato.

Chiesa di San Francesco

Il complesso di San Francesco d’Assisi è uno dei più belli da vedere a Sorrento. E’ formato dalla chiesa, il monastero e il chiostro. Venne eretta nel XIV secolo e rimaneggiata del tutto nel XVII. Conserva comunque l’architettura vecchia, meno che per la facciata che è stata poi cambiata nel 1926, aggiungendo marmo bianco.

Museo Correale a Sorrento

Qui si trova una raccolta di arti minori risalenti agli anni tra il ‘600 e il ‘700. Si trova in Villa alla Rota, ex residenza dei Correale. Furono poi i fratelli Pompeo e Alfredo a donarla con tutta la collezione di pitture e decorazioni, in modo tale da poterne realizzare un museo pubblico, il quale fu aperto nel 1924.

Piazza Tasso

E’ la piazza principale di Sorrento ed è il cuore della cittadina. Inizialmente in questa piazza si trovava anche la cinta muraria, il castello e la Porta del PIano. Durante un cambiamento urbanistico, ecco che vennero tolti e la piazza appare come si può vedere oggi. Vicino alla piazza si trova la chiesa di Santa Mari del Carmine, oppure il Grand Hotel Vittoria.

Basilica di Sant’Antonino

E’ il santo che protegge la città da epidemie e calamità. Fu costruita verso l’anno mille su ciò che era l’oratorio. La chiesta è stata più volte ristrutturata nel tempo, fino ad arrivare alla versione attuale in stile barocco. L’interno è stato diviso in tre navate, suddivide da dodici colonne.

Marina Grande e Marina Piccola

Un borgo che si raggiunge attraverso una scalinata in pietra e serve attraversare la Porta greca. Ha tutto il fascino di un vecchio e antico villaggio abitato da pescatori. Si trovano qui ristoranti caratteristici e stabilimenti balneari molto belli.

Bagni della Regina Giovanna

E’ uno dei luoghi più evocativi e belli. Lo scenario è davvero da togliere il fiato. Si vede infatti una piccola piscina di mare purissimo con a lato una scogliera alta la quale in primavera si arricchisce di ginestre che sbocciano. Vicino a questi bagni si possono intravedere anche i resti di una villa romana che risale al I secolo a.C.

Punta Campanella

Si trova solo a pochi chilometri di distanza da Sorrento. Punta Campanella nel 1997 è stata dichiarata come zona protetta. La si raggiunge da Nerano porta a Marina del Cantone.

Positano

Positano si trova nella Costiera Amalfitana ed è una delle zone più belle. Ha un panorama unico e una sola foto può diventare una cartolina. Scendete verso la Spiaggia Grande e scoprite il Sentiero degli Innamorati.

Amalfi

Già che andate a Positano potete fare una visita anche ad Amalfi, la raggiungete in macchina oppure via mare. Visitate sia il Duomo che il Chiostro. Passeggiate per i veicoli bianchi e la piazza del paese.

Potrebbe Interessarti Anche...

Aeroporto Napoli Capodichino ‘Ugo Niutta’

L’Aeroporto Internazionale di Napoli Capodichino Ugo Niutta è collegato con tutti i principali aeroporti nazionali …