Articoli in Evidenza
Vacanza a Cattolica: scoprire l’entroterra e i borghi medievali

Vacanza a Cattolica: scoprire l’entroterra e i borghi medievali

Cattolica, non solo mare e spiaggia ma anche tanta cultura, arte, architettura, storia e tradizione gastronomica oltre ad una serie di borghi medievali nelle vicinanze che rapiranno il turista arricchendo il bagaglio di conoscenza. Cattolica non è solo relax in hotel, in spa o terme, c’è così tanto da scoprire di questa cittadina, il suo entroterra e i paesi con una storicità unica nelle sue vicinanze che una vacanza non vi basterà per scoprire tutto. Oggi vi vogliamo regalare alcune chicche che vi faranno venire voglia di scoprire tutto, pronti? Si parte!

San Giovanni in Marignano, l’antico granaio dei Malatesta

San Giovanni in Marignano, conosciuto per essere stato l’antico granaio della nobile famiglia del Montefeltro, i Malatesta, fa parte dei Borghi più belli d’Italia ed è il primo comune che si incontra uscendo da Cattolica e dirigendosi verso il suo entroterra.

La via principale del borgo medievale, via XX settembre, custodisce le fosse granarie, queste fosse ipogee erano di fatto le custodi del grano raccolto, conservato e custodito per essere messo successivamente a disposizione in caso di bisogno.  Dopo aver visitato il centro storico, vi consigliamo di non perdere, tra i molti eventi, la festa delle streghe e la festa di Santa Lucia. Vicinissimi a San Giovanni in Marignano troviamo Bagnara di Romagna, Montechiarugolo e Verucchio, piccoli borghi medievali visitabili in un giorno.

Montefiore Conca, il castello, la leggenda di un amore indesiderato e la sua famosa castagna

Tra i borghi medievali da scoprire nell’entroterra di Cattolica, vi segnaliamo Montefiore Conca, tra i borghi più belli d’Italia e con una leggenda relativa al suo castello: l’amore tra Ormanno e Costanza, lui lanciere tedesco, lei figlia di Ungaro signore di Montefiore, rimasta vedova giovanissima si innamora perdutamente, ricambiata, del giovane arciere ma l’amore è reso impossibile da uno zio che pagò un sicario per ucciderli, ancora oggi il fantasma dei due amanti si aggira per i corridoi della fortezza.

Ma il castello non è la sola bellezza da scoprire, Montefiore è famosa anche per la sua castagna a cui è dedicata anche una sagra inoltre il borgo più affascinante della Valconca è magico nel periodo autunnale del foliage. A pochi km da Montefiore ci sono le Grotte di Onferno, da non perdere se state cercando luoghi particolari da visitare, e Morciano piccolissimo borgo che a marzo durante la Fiera di San Gregorio si riempie di visitatori pronti a scoprire l’artigianato l’agricoltura e l’allevamento proposto.

Saludecio, il borgo dei muri dipinti

Tra i borghi medievali da scoprire nei dintorni di Cattolica spicca Saludecio, più conosciuto come la città dei muri dipinti o il borgo dei muri dipinti. Il borgo medievale vale una visita se state cercando idee su cosa vedere per scoprire l’entroterra di Cattolica, le sue due porte, Porta Marina e Porta Montanara segnalano l’accesso al borgo e richiamano evocativamente la loro struttura, una rivolta verso il mare l’altra verso l’entroterra.

Assolutamente da immortalare il suo Belvedere, un balcone volto verso il mare in lontananza e la fontana sul posto dedicata a Santiago de Compostela. Nel cuore del borgo vi lasceranno stupefatti i tanti murales presenti sui muri che vi faranno sentire come in un museo a cielo aperto.

Gradara, la rocca dell’amore di Paolo e Francesca

Gradara è uno dei borghi più belli delle Marche. Di Gradara si conosce soprattutto la tormentata storia d’amore di Paolo e Francesca descritta da Dante nella sua Divina Commedia. Se vi trovate a Cattolica e volete scoprire il suo entroterra e i suoi borghi più caratteristici, Gradara vi stupirà con la complessa semplicità della sua storia.

In una posizione strategica e con un panorama indimenticabile Gradara è un borgo ricco di storia da scoprire passo dopo passo. La storia ci insegna che non solo Paolo e Francesca ma anche Lucrezia Borgia visse a Gradara. Il suo castello e il borgo fanno parte delle strutture medievali meglio conservate in Italia.

Dal museo storico alla grotta medievale visitabile, Gradara è una sorpresa che accoglie il turista a braccia aperte. Una volta visitata la fortezza e passeggiato sul camminamento di ronda, prendetevi il tempo di scoprire la passeggiata degli innamorati proprio vicina al camminamento, non potrete non notarla, infatti a terra ci saranno piccoli cuori ad attendervi e segnalarvi il percorso.

Se vuoi sapere di più sul territorio, gli eventi, l’entroterra ma anche scoprire dove soggiornare ti consigliamo di visitare il sito cattolica.info.

 

 

Potrebbe Interessarti Anche...

5 posti da non perdere per una vacanza in Campania

La Campania è la regione più densamente popolata d’Italia, ma è anche il luogo ideale …

Sahifa Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.